Già da due decenni, Roberto Petacchi, titolare dell’Azienda Agricola “Giacomelli” fondata nel 1915, lavora nei Colli di Luni con una scelta produttiva orientata su vini sempre più caratterizzati ed originali, con un preciso denominatore comune che coniuga finezza ed eleganza. Dal 1993 Roberto ha gradualmente selezionato, acquistato e ripiantato 8 ettari di vigneti, principalmente con Vermentino, nelle posizioni migliori e storiche di Castelnuovo e di Ortonovo che sono stati aggiunti ai 3 ettari esistenti (piantati con Vermentino, Malvasia, Sangiovese e Canaiolo).L’ Azienda Giacomelli si trova nel comune di Castelnuovo Magra (provincia di La Spezia) tra le Alpi Apuane e il mare Tirreno. Questa zona gode di un microclima speciale grazie ai venti freddi delle montagne e all’influenza del mare. Infatti è fresco di notte e caldo durante il giorno. La composizione del suolo varia molto: arenaria, sabbia, argilla, suoli con scheletro, suoli rossi con ferro. Questo rende i vini particolarmente minerali, sapidi e con note di idrocarburo anche perché, quando è ventoso, il sale viene trasportato dal mare fino sopra ai vigneti. L’azienda ha intrapreso una intelligente opera di valorizzazione del patrimonio agricolo con il recupero del vigneto di “Boboli”, uno dei cru storici di Castelnuovo Magra (100 anni nel 2015), situato appena qualche tornante sotto al castello medioevale che dà il nome al paese. Sono 12 gli ettari totali dell’azienda, alcuni distribuiti lungo il litorale costiero (quelli destinati agli IGT), gli altri sui pendii delle colline di Castelnuovo Magra e Ortonovo (zona DOC). Una caldaia a biomassa per il riutilizzo dei tralci; un sistema di lotta integrata fortemente tendente al biologico nella conduzione dei vigneti; utilizzo di bottiglie leggere e turaccioli realizzati con polimeri dalla canna da zucchero, sono fra gli elementi che testimoniano la volontà di rispettare l’ambiente e garantire al consumatore finale un prodotto ecosostenibile. In vendemmia, condotta manualmente, si effettua una selezione delle uve; viene impiegato l’azoto per abbattere l’ossidazione e quindi utilizzare minori quantità di solfiti. La vinificazione dei bianchi avviene a bassissime temperature, ottenendo vini di notevoli profumi, mineralità e freschezza.

PRODOTTI PRINCIPALI

SCHEDE TECNICHE

SCHEDE TECNICHE GIACOMELLI.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.1 MB

PREVENDITA ONLINE

NOVITA'