Le Cantine Romagnoli si trovano a Villò di Vigolzone, là dove l’Appennino scivola nella Pianura Padana, a circa 20 km a sud di Piacenza, in Emilia-Romagna. Fondata nel 1857, negli anni si è trasformata da azienda agricola in azienda vitivinicola. Nel 2012 le famiglie Ferrari e Perini hanno assunto la direzione dell’azienda ponendosi l’obiettivo di dare nuovi impulsi nel rispetto della tradizione e della lunga storia aziendale. La coltivazione della vite si trova tra i 190 e i 230 metri di altezza in un territorio che dal fiume Nure sale verso un altopiano: questi terreni vengono chiamati “le terre rosse di Villò” per la forte presenza di argille ricche di ferro: nella parte pianeggiante sono protagoniste le viti di Pinot nero e Chardonnay, mentre nella parte che sale verso l’altopiano vengono coltivate le uve di Malvasia, Barbera, Croatina e Ortrugo.L’obiettivo è rispettare il più possibile le potenzialità dei vigneti, esaltandone il carattere nella vinificazione e nell’affinamento, per ottenere vini che siano espressione del territorio e che possano far conoscere la Val Nure e i Colli Piacentini al di fuori dei propri confini.In Cantine Romagnoli la tradizione si fonde con l’utilizzo di tecniche all’avanguardia, ambienti a temperatura controllata per la spremitura delle uve e la fermentazione, per l’elaborazione del Metodo Classico, per l’affinamento in botti grandi in rovere di Slavonia, per la barricaia collocata a sette metri di profondità contenente fino a duecento barriques, per le grandi vasche termocondizionate in acciaio con capacità fino a otto mila quintali.

 

 

PRODOTTI PRINCIPALI

SCHEDE TECNICHE

SCHEDE TECNICHE ROMAGNOLI.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.9 MB

NOVITA'