I vigneti "Terre di Ossidiana" si estendono in una cornice particolarmente suggestiva alle pendici del Monte Arci, nell'immediato entroterra del Golfo di Oristano a pochi chilometri dalla valle del fiume Tirso, il monte dell' "oro nero", così chiamato per l'abbondanza dell'ossidiana, un vetro vulcanico lucente molto usato nella preistoria neolitica. Il progetto nasce per volontà dell'Azienda Contini e di alcuni vignaioli locali i quali, consapevoli  della forte vocazione del territorio per la viticoltura, hanno impiantato un vigneto di circa 32 ettari di superficie, da cui derivano il Vermentino Arethusa e il Cannonau Ossidiana. Dalla Gallura ha invece
origine il Vermentino D.O.C.G. Salmastro.

PRODOTTI PRINCIPALI

SCHEDE TECNICHE

SCHEDE TECNICHE TERRE DI OSSIDIANA.pdf
Documento Adobe Acrobat 211.6 KB

NOVITA'